Home Cronaca Analisi delle acque, la Guardia Costiera conferma: il mare di Anzio e...

Analisi delle acque, la Guardia Costiera conferma: il mare di Anzio e Nettuno è in salute

17550
0

Dopo le numerose segnalazioni da parte dei bagnanti, che lamentavano il fatto di dover fare i conti con acque fortemente inquinate, la Guardia Costiera ha effettuato alcuni controlli.
L’ufficio circondariale marittimo, in collaborazione con il servizio Risorse Idriche e Naturali di Arpa Lazio, ha analizzato campioni d’acqua nel tratto del litorale compreso tra Anzio e Tor San Lorenzo.
Le analisi sono iniziate il 10 luglio e sono terminate ieri e, contro ogni aspettativa, hanno dato risultati confortanti. Le acque non presentano anomalie e i campioni rientrano nei limiti previsti dalla vigente normativa riguardante la qualità delle acque di balneazione.
La ricerca è stata estesa, inoltre, alla fioritura algale. Le analisi compiute in questi giorni hanno evidenziato una concentrazione di fitoplancton 11.604.856 cellule/litro, un livello compatibile con quanto accertato visivamente nel corso del sopralluogo da parte del personale intervenuto.
Nessun pericolo, dunque, per la salute dei bagnanti che in ogni caso potranno contare su un’attività costante di monitoraggio delle acque da parte della Guardia Costiera.
Per il momento, comunque, si può affermare che il mare di Anzio e Nettuno è in salute.