Home Eventi Presentato ad Anzio il libro “I palazzi del potere”

Presentato ad Anzio il libro “I palazzi del potere”

1041
0

“I palazzi del potere” una presentazione di un libro che si trasforma in una lezione di educazione civica.

Un grande successo questa mattina ha riscosso la presentazione del libro “I palazzi del potere”, alla quale hanno partecipato anche i ragazzi del liceo scientifico Innocenzo XII. Villa Sarsina di Anzio si è trasformata per un giorno in un aula scolastica, dove i ragazzi hanno preso parte ad una lezione di educazione civica. Il libro è stato pubblicato da Palombi edizioni e scritto da Carlo D’Orta e dal magistrato della Corte dei Conti Vito Tenore. L’iniziativa, alla quale sono intervenuti D’Orta e Livio Barnabò, è stata organizzata dall’assessore alla cultura e pubblica istruzione del comune di Anzio, Laura Nolfi in collaborazione con il segretario generale, Pompeo Savarino, che ha tenuto un intervento “sull’importanza della prevenzione della corruzione in tutte le Istituzioni pubbliche del Sistema-Paese e sulla necessità di trasmettere questo messaggio alle nuove generazioni, che saranno la futura classe dirigente”. relatori libro palazzi del potere

L’Assessore Nolfi ha salutato gli studenti intervenuti, rivolgendo un particolare ringraziamento al dirigente scolastico, Maurizio Cesari e dell’avvocato Savarino. “Anche questa mattina – ha detto l’Assessore Nolfi agli studenti –  ci troviamo in un cosiddetto palazzo del potere e sono onorata della presenza del professor D’Orta e del dottor Barnabò, per una giornata di confronto con gli studenti e con i docenti che è mia intenzione organizzare con maggiore frequenza”.      

Il libro racconta le funzioni delle principali istituzioni del nostro Paese e, soprattutto, la storia, l’architettura e l’arte dei palazzi che le ospitano. Il lettore è guidato per mano alla scoperta di quasi 30 edifici storici, spesso poco conosciuti al grande pubblico. Il viaggio parte naturalmente dal Quirinale e, passando per costruzioni come palazzo della Consulta, Montecitorio, palazzo Madama, la Farnesina e palazzo Chigi, arriva fino alle sedi dell’Arma Generale dei Carabinieri e della Scuola Nazionale dell’Amministrazione.