Home Cronaca Nettuno, ladri al Santuario: rubate le offerte

Nettuno, ladri al Santuario: rubate le offerte

2689
0

È il commissariato di polizia di Anzio che sta cercando di fare luce sull’incursione di ladri all’interno del Santuario di Nostra Signora delle Grazie a Nettuno. Tre notti fa ignoti hanno infatti forzato le cassettine delle offerte rubando il danaro; non contenti sono scesi nella cripta di Santa Maria Goretti rubando anche le offerte contenute della cassetta dell’inginocchiatoio sul quale ha pregato papa Giovanni Paolo II. Il fatto che non siano stati trovati segni di effrazione lascia pensare che i ladri si siano nascosti nel Santuario dopo la chiusura e che se ne siano andati indisturbati il mattino successivo alla riapertura confondendosi tra i fedeli. Al vaglio degli investigatori la registrazione del sistema di video sorveglianza del santuario che potrebbe rivelarsi utile alle indagini. Resta l’atto sacrilego della profanazione a pochi giorni dal maggio nettunese che è dedicato alla festa della patrona Nostra Signora delle Grazie. “Siamo molto preoccupati – spiega Roberto Porcari presidente dell’associazione Santa Maria Goretti e incollatore della Confraternita – perché il 30 aprile in occasione della rievocazione del miracoloso approdo la statua di Nostra Signora delle Grazie sarà calata dall’altare centrale e resterà a livello del pavimento per una settimana fino alla processione di andata. Ecco riteniamo che in quella settimana sara’ importante rinforzare i controlli nel santuario per evitare il ripetersi di atti sacrileghi”.