CONDIVIDI

È stato sgomberato questa mattina dalla polizia municipale di Nettuno un appartamento di proprietà del comune nel complesso di Largo Santa Barbara. La decisione è stata presa dalla commissaria Raffaela Moscarella dopo una ricognizione sugli appartamenti di proprietà comunale occupati abusivamente.
L’operazione riguardava anche altri due alloggi dello stesso complesso, ma gli sgomberi sono stati rinviati alla fine dell’anno scolastico. Nei due appartamenti la polizia municipale ha infatti riscontrato la presenza di uno e tre minori. Quindi, anche in accordo con la Polizia di Stato e i Servizi Sociali del Comune, è stato deciso di rinviare lo sgombero. E comunque, proprio in considerazione della presenza di minori, il Comune sembra intenzionato a lasciare gli occupanti sulla base di un canone di locazione concordato.