Home Cronaca Punto Nascita dell’ospedale di Anzio, se ne discute nella Conferenza dei sindaci

Punto Nascita dell’ospedale di Anzio, se ne discute nella Conferenza dei sindaci

27
0

Sono giorni decisivi per il futuro del Punto nascita dell’ospedale “Riuniti” di Anzio che Asl Roma 6 e Regione hanno sottratto a questo territorio, spostandolo all’ospedale “Colombo” di Velletri. Nella conferenza dei sindaci tenutasi venerdì scorso presso la sede del Comune di Pomezia, tutti i rappresentanti dei comuni hanno espresso perplessità e dubbi sul Piano aziendale che la Asl dovrà presentare alla regione entro il 7 luglio. Per quanto riguarda i comuni di Anzio e Nettuno, a rappresentarli è intervenuto il prefetto Antonio Reppucci. Al commissario straordinario dell’Asl 6 Francesco Marchitelli e ai direttori sanitario e amministrativo presenti, il prefetto ha sollevato tre perplessità: ha chiesto nello specifico garanzie sul mantenimento del Punto nascita di Anzio, chiedendo il cambio di indirizzo da parte di Asl e Regione che lo avevano previsto nel piano sanitario triennale 21/23 per poi sopprimerlo a favore l’ospedale di Velletri inserito nel piano sanitario 24/26. Non solo: lo stesso prefetto Reppucci ha quindi sollecitato una maggiore dotazione del personale sanitario e infermieristico al pronto soccorso dell’ospedale di Anzio che presenta delle carenze che impediscono di affrontare al meglio le emergenze nell’ordinario, manifestandosi del tutto inadeguato nel periodo estivo. Lo stesso prefetto ha chiesto anche garanzie sul mantenimento del reparto di otorino presso il “Riuniti”. “In proposito – ha spiegato Reppucci – sono giunte voci insistenti di un ridimensionamento del servizio”. I vertici aziendali hanno preso appunti delle obiezioni mosse dai sindaci dei comuni della Roma 6 e hanno aggiornato la Conferenza dei sindaco a mercoledì prossimo, alle 15, sempre al Comune di Pomezia per una risposta definitiva prima dell’adozione del piano sanitario aziendale.

Angeli del mare – Clicca e sfoglia gratis il settimanale online il Granchio