Home Cronaca Rischio malattie trasmesse tra gli animali e l’uomo: incontro tra sanitari a...

Rischio malattie trasmesse tra gli animali e l’uomo: incontro tra sanitari a Villa Albani

79
0

Nell’ambito di un incontro organizzato Distretto sanitario Roma 6.6, operatori del settore si sono confrontati sulle infezioni o malattie che possono essere trasmesse direttamente o indirettamente tra gli animali e l’uomo. Sabato scorso presso la sede del Corso di laurea in scienze infermieristiche di villa Albani, ad Anzio, si è tenuto l’evento formativo promosso dalla Asl Roma6: “prevenzione e controllo delle zoonosi emergenti, approccio on health“, promosso dai servizi del Dipartimento di prevenzione e dal Distretto 6.6 Anzio-Nettuno, che hai riscontrato un’ampia adesione da parte dei medici di medicina generale del territorio e addetti a lavori. L’intento è stato quello di condividere le conoscenze relative alle malattie trasmesse da vettori, quali zanzare, flebotomie, e MTA, mettendo in luce i rischi attuali e prevedibili, anche nella prospettiva dei cambiamenti climatici. Le strategie di controllo e prevenzione necessaria per ridurre i rischi legati alle zoonosi emergenti richiede un approccio multidisciplinare, grazie a collaborazioni strette tra i professionisti della salute e l’integrazione ospedale/territorio. Sono intervenuti all’incontro la dottoressa Lorena Rossetti, il dottor Luigi De Gregorio, il dottor Giancarlo Errera, la dottoressa Antonia Todesco e la dottoressa Maria Nicola Tammone, responsabile scientifico. A moderare l’incontro sono stati il dottor Giovanni Riggio, in rappresentanza dei medici di medicina generale, e il dottor Biagio d’Alessandro direttore del Distretto 6.6 Anzio-Nettuno.

Traditi dal mare – Clicca e sfoglia gratis il settimanale online il Granchio