Home Cronaca Anzio analisi della politica urbanistica guardando al futuro: convegno al Lido Garda

Anzio analisi della politica urbanistica guardando al futuro: convegno al Lido Garda

44
0

Sabato 27 gennaio all’Hotel Garda in largo Caboto 8 ad Anzio si svolgerà il convegno “1885-2023: 138 anni di Urbanistica ad Anzio, quale città vogliamo per il futuro?

Sarà una importante occasione di approfondimento sui passaggi storici che dal punto di vista organizzativo hanno toccato la città di Nerone, dopo il suo ingresso nell’Italia Unita (conseguente alla fine dello Stato Pontificio nel 1870) fino ad arrivare ai nostri giorni.
Ma non sarà solo una riflessione sul passato quella che si propongono gli organizzatori del convegno (l’architetto Flavio Vasoli, i comunicatori Giovanni Del Giaccio e Angelo Pugliese e l’esperto di gestioni immobiliari Gabriele Federici) ma anche un faro acceso sui problemi del “presente” urbanistico di Anzio e l’avvio di un dibattito cittadino sul futuro.
Il tutto, in un quadro di insieme che vede la città litoranea dal 2022 sotto commissariamento dal Ministero dell’Interno per infiltrazione criminale e che perciò ha la necessità di delineare nuove linee di sviluppo quando l’emergenza sarà finita.
Saranno presenti con due interventi di alto profilo due figure di rilievo come Mauro Grassi, (già direttore Generale della Regione Toscana, assessore all’urbanistica del comune di Livorno e Direttore Generale di “Italia Sicura”, l’unità di crisi sul dissesto idrogeologico all’interno della Presidenza del Consiglio dei Ministri tra il 2014 e 2018) e l’architetto Giovanni Parlanti (tecnico esperto nella redazione di piani di sviluppo urbanistici in Toscana).
L’iniziativa sarà aperta dai saluti istituzionali di un rappresentante dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Roma.