Home In evidenza Primarie Pd per il nuovo segretario e assemblea regionale

Primarie Pd per il nuovo segretario e assemblea regionale

135
0
CONDIVIDI

 

Domenica 18 giugno il Pd del Lazio si mobilita e va alle urne per le primarie che dovranno eleggere il nuovo segretario regionale del partito – dopo la morte di Bruno Astorre – e l’assemblea regionale. Possono votare non solo gli iscritti al partito, ma tutti i cittadini residenti muniti di documento di identità e tessera elettorale. Si vota dalle 9 alle 20. Occorrerà barrare il simbolo della lista collegata al candidato segretario e scrivere le preferenze per i candidati all’assemblea regionale.
A Nettuno si vota nella sezione in via Montenero 10 e presso Chiosco Bar “Cippe” in via dei Tinozzi 44B.
Ad Anzio sarà invece possibile votare nella sezione in via Aldobrandini 11.
Tra i candidati del territorio all’assemblea regionale c’è anche Maria Cupelli, attivista del Pd di Anzio candidata nella lista “Rete Democratica” che affonda le sue radici nei principi fondanti del partito ed è molto attiva e presente nei territori della provincia.
“In questo passaggio tutto interno al PD – spiega Maria Cupelli – ho accettato di dare il mio contributo perché nonostante tutto, nonostante le difficoltà, resto convinta che il PD sia l’ultimo baluardo da contrapporre alla deriva di destra cui versa il Paese. Ad Anzio abbiamo una comunità da ricostruite, un patrimonio di donne, di uomini, di idee, di valori che ci ha sempre contraddistinto ed è stata la nostra forza. Abbiamo un rapporto di fiducia da ricostruire con il nostro territorio e la prima cosa da fare è uscire dall’isolamento per tornare al dialogo ed al confronto. Non sarà facile ma non impossibile. Chi mi conosce – aggiunge Cupelli – sa che ho sulle spalle anni di impegno, pensavo arrivasse la stanchezza invece, insieme ad altri amici e compagni, la voglia di essere utile e fare comunità è integra chi vorrà votarmi potrà farlo domenica 28 giugno”.
I candidati locali potranno essere votati non solo da chi risiede ad Anzio e Nettuno, ma anche a Ardea, Pomezia, Ciampino e Velletri nelle sedi allestite per il voto in ogni comune.