Home Cronaca Alice e Vito: missione Ucraina compiuta

Alice e Vito: missione Ucraina compiuta

1323
0

Sono tornati a casa Alice Tomassini e Vito Margiotta, i due ragazzi che, spinti dalla voglia di fare qualcosa per l’Ucraina, hanno organizzato una raccolta fondi che in poche ore ha raddoppiato la richiesta di partenza, consentendogli di raggiungere il confine, lasciare medicinali e beni di prima necessità e trasportare in Italia, al sicuro, tante mamme e bambini ora ospitati da famiglie sparse tra Anzio, Vercelli e Imperia. Sono stati giorni difficili, forse più difficili di quanto avessero immaginato.
Questa esperienza ci ha cambiato tantissimo ed è sicuramente una delle più toccanti e forti della nostra vita – ammettono i due e aggiungono – di fronte a emergenze del genere non possiamo stare fermi a guardare”. E Vito e Alice fermi non sono stati: in poche ore hanno organizzato un autobus da 50 posti attivando una campagna di crowfounding che ha avuto risultati inimmaginabili. “Non ci siamo mai sentiti così utili come ora – ha detto Vito – Ci terrei davvero tanto a ringraziare tutta la squadra – aggiunge Alice – da Irina, una splendida donna ucraina che vive a Nettuno da tantissimi anni e che ha svolto il ruolo di traduttrice e tuttofare, agli operatori Sergio e Valerio che hanno dimostrato un tatto incredibile nel riprendere ed immortalare momenti emozionanti e personali del viaggio, fino agli autisti Cristian, Alessio e Rodolfo che si sono adoperati al massimo per facilitare logisticamente questa iniziativa, a Elvio di Gioia Bus, che ha accettato immediatamente di aiutarci ed infine a tutti coloro che hanno donato e/o ci hanno supportato in questi giorni così intensi. Senza queste persone – conclude – tutto questo non sarebbe stato nemmeno lontanamente possibile“. E adesso non ci resta che aspettare che il talento e la sensibilità di Vito e Alice trasformino questa esperienza in un documentario capace di far comprendere e non far dimenticare la follia della guerra.