Home Cronaca Vandali dopo la partita negli stabilimenti balneari

Vandali dopo la partita negli stabilimenti balneari

153
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

La festa per la vittoria della Nazionale di calcio ha registrato momenti di tensione durante i quali alcuni giovanissimi si sono abbandonati ad atti vandalici. E’ accaduto la scorsa notte. Protagonisti un gruppo di una trentina di giovanissimi, tra i 14 e i 16 anni, che hanno danneggiato le attrezzature degli stabilimenti balneari Neroniana e Tirrenino sulla riviera Zanardelli al confine tra Anzio e Nettuno. Letteralmente scatenati hanno danneggiato tratti di staccionata che dividono la strada dalla spiaggia e divelto il cancelletto di legno di una discesa che viene utilizzata dai disabili per raggiungere la spiaggia. Non contenti hanno anche rovesciato e danneggiato alcuni mastelli per la raccolta differenziata dei rifiuti. Ad un certo punto hanno tentato un’incursione al bar di uno degli stabilimenti balneari: dopo aver rovesciato sedie e tavolini sulla spiaggia, hanno cercato di fare razzia di alcolici. Tutto questo, nonostante gli stabilimenti fossero presidiati da uomini del servizio di vigilanza privata notturno.

Sono stati proprio questi ultimi a respingere l’assalto dei giovanissimi. “Sarà durato tutto una decina di minuti – racconta una delle guardie giurate – e sono stati momenti difficili. Erano scatenati, forse anche sotto l’effetto di alcol. Li abbiamo respinti come abbiamo potuto, allontanando alcuni di loro anche fisicamente. Per un momento abbiamo proprio pensato di non farcela. Alla fine è andata bene, anche se alcune attrezzature degli stabilimenti sono state danneggiate”.