Home Cronaca Anzio, aggredito e rapinato mentre era alla fermata del pullman a Piazza...

Anzio, aggredito e rapinato mentre era alla fermata del pullman a Piazza Zemini

510
0

E’ stato aggredito e rapinato un cittadino marocchino di trent’anni che poi si è scoperto fosse ricercato perché deve scontare una condanna ad otto mesi di reclusione per furto. Andiamo per ordine. È accaduto ieri sera intorno alle 19,30 alla fermata del Cotral di piazza a Dante e Zemini, nella zona dell’ex pretura. L’extracomunitario era fermo in attesa del pullman quando è stato avvicinato da due uomini che dopo averlo minacciato gli hanno sferrato un pugno sul volto; l’uomo è andato lungo in terra e a quel punto lo hanno rapinato di sessanta euro che erano nel portandogli e del telefonino.
I due aggressori sono fuggiti. È scattato subito l’allarme.
Sul posto sono intervenuti gli agenti di due volanti del commissariato di polizia di Anzio che in pochi minuti, sempre in zona, hanno rintracciato uno dei due aggressori. Si tratta di un altro marocchino di 35 anni che, durante la perquisizione, è stato trovato in possesso del telefonino cellulare appena rubato al connazionale. E’ stato identificato ed è ricercato anche il complice, un trentenne italiano.
La vittima della rapina è stata quindi trasferita all’ospedale di Anzio dove i medici hanno accertato la frattura del setto nasale; dai successivi controlli la polizia ha accertato che sull’uomo aggredito a Piazza Zemini pendeva un ordine di carcerazione per una condanna a otto mesi di reclusione. L’uomo è al momento piantonato in ospedale in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria. L’aggressore è stato arrestato e trasferito alla carcere di Velletri con l’accusa di lesioni.