SHARE
Carla Giardiello (foto da facebook)

La segretaria del Partito democratico di Nettuno Carla Giardiello lancia l’allarme sui ripetuti atti di violenza in città, l’ultimo dei quali nei confronti di un venditore di rose bengalese che è stato aggredito da cinque ragazzi che hanno cercato di rubargli l’incasso della serata e non riuscendovi lo hanno aggredito a calci e pugni per poi fuggire.

“L’ennesimo attacco contro una persona indifesa non può essere definito una ragazzata – spiega Giardiello – Il clima di odio e di disprezzo nei confronti dell’altro, del diverso sta diventando uno sport, un vanto per moti soggetti che, sicuri delle improbabili pene, si comprano da bulli per dimostrare non si sa cosa e per essere acclamati da altri idioti come loro. E’ veramente tristeprosegue la segretaria del Pd nettunese – vedere il nostro tessuto sociali così impoverito di valori importanti e imprescindibili come la cultura, il rispetto, l’accoglienza per l’altro, chiunque esso sia. Il Partito democratico si rammarica e chiede che vengano svolte tutte le indagini necessarie affinché i colpevoli vengano presto consegnati alla giustizia e che tute le forze politiche si impegnino perché i valori dell’umanità e dell’uguaglianza e vengano ribaditi con forza senza i soliti se e senza i pesanti ma”.