Home Cronaca Anzio L’incendio della pizzeria “La Ciurma”, i gestori: “e’ stata una mazzata: dovevamo...

L’incendio della pizzeria “La Ciurma”, i gestori: “e’ stata una mazzata: dovevamo riaprire oggi”

12049
0

ciurma4Dovevamo riaprire questa mattina e questo incendio per noi è stato una vera mazzata“. Daniele e Riccardo, i gestori della pizzeria “La Ciurma” bruciata questa notte ad Anzio sulla riviera Mallozzi a ponente a causa di un incendio doloso, sono ancora increduli davanti ai resti della veranda andata completamente distrutta e alla pedana sulla spiaggia che è stata gravemente danneggiata.ciurma5 ciurma2
Nelle ultime settimane avevamo eseguito dei piccoli lavori di ampliamento della cucina autorizzati dal Comune – racconta Daniele – e proprio questa settimana li avevamo completati insieme alla ristrutturazione della veranda. Questa mattina, con l’inizio della primavera, avremmo dovuto riaprire. Invece siamo qui a contare i danni, che ammontano a circa 50.000 euro e a cercare di rimetterci subito in piedi“.ciurma1Che si sia trattato di un incendio doloso, non sembrano esserci dubbi. “Vigili del fuoco e carabinieri – continua Daniele – ci hanno detto che il fuoco è stato appiccato in almeno tre punti della veranda“. La conferma arriva da un’altro particolare: i danni causati dalle fiamme alla pedana che si trova sulla spiaggia a circa 5 metri dalla veranda andata distrutta; e’ evidente che anche in quel punto e’ stato appiccato il fuoco.
Sulla riviera Mallozzi dove ci sono i resti della pizzeria “La Ciurma”, sono tanti gli amici e i familiari che stanno portando conforto a Daniele e Riccardo. “Sono quattro anni che gestiamo questo locale non abbiamo mai dato fastidio a nessuno, Mai un problema – spiega Riccardo -. Per noi è veramente una mazzata. Speriamo di rialzarci al più presto. Ce la metteremo tutta“.