Home In evidenza Anzio, prelevati organi destinati ai trapianti

Anzio, prelevati organi destinati ai trapianti

4162
0
CONDIVIDI

A seguito della morte cerebrale di una persona i dottori dell’ospedale “Riuniti di Anzio e Nettuno hanno proceduto, con successo, ad un prelievo multiorgano dopo aver ottenuto le autorizzazioni necessarie. L’intervento ha consentito l’espianto e l’utilizzo di diversi organi, che sono stati destinati a diverse strutture che si trovano in varie parti d’Italia:
– due polmoni trapiantati in urgenza presso il policlinico di Padova;
– fegato trapiantato in urgenza presso l’ospedale S. Camillo di Roma;
– un rene trapiantato presso il policlinico Tor Vergata di Roma;
– un rene trapiantato presso il policlinico A. Gemelli di Roma;
– due cornee bancate attualmente presso la banca degli occhi di Roma, in attesa di trapianto.

“Tali risultati sono stati raggiunti grazie all’impegno professionale e alla dedizione di tutto il personale dell’ospedale – si legge nel comunicato stampa della Asl Rm6 – in particolare va sottolineata l’attività del collegio medico e quello di qualità elevatissima svolto dalla Rianimazione supportata dalla cardiologia, dalla radiologia e dal laboratorio analisi. Ancora va rimarcato il ruolo insostituibile ed encomiabile del personale di sala operatoria e quello del coordinamento trapianti. Infine, un ringraziamento va indirizzato al Sats (Servizi Aziendali Trasporti Secondari) che ha risolto, nei tempi previsti, tutti i problemi inerenti il trasporto. Il risultato positivo di tutto il lavoro svolto esprime sicuramente l’efficienza di un sistema ospedaliero di eccellenza”.
Tutte le fasi sono state seguite direttamente dal dottore Fabio Ambrosini, direttore dell’unità operativa di coordinamento trapianti, organi, tessuti e cellule della Asl Rm6