(foto Francesco Cenci)

Nello spareggio salvezza giocato allo stadio “Domenico Bartolani” di Cisterna, l’Anzio vince per 4 a 0 contro il Gladiator di Santa Maria Capua Vetere e resta in serie D. Mentre i campani retrocedono in Eccellenza. I biancazzurri del tecnico Mario Guida avevano a disposizione due risultati su tre. Un match tirato fino al 22′ del secondo tempo quando Lilli porta in vantaggio la formazione anziate. Il raddoppio al 32′ è siglato da Mladenovic. Il terzo gol al 47′ porta ancora la firma di Lilli. E il poker lo cala sempre Mladenovic (50′). Alla fine la festa dei giocatori in campo e dei tifosi biancazzurri sugli spalti. Un grande risultato quello dell’Anzio considerando una stagione travagliata dovendo allenarsi e giocare fuori dalla propria città per l’indisponibilità dello stadio “Massimo Bruschini” per i lavori della nuova pista di atletica. Tutto questo nell’anno del centenario del club.

ANZIO – GLADIATOR 4-0

MARCATORI: 22’st Lilli (A), 32’st Mladenovic (A), 47’st Lilli (A), 50’st Mladenovic (A).

ANZIO: Rizzaro, D’Amato, Busti, Galati (29’st Di Marino), Paglia, Maini, Gennari (35’st De Gennaro), Bartolotta
(16’st Mladenovic), Sirignano, Valentini, Lilli. A disp: Perna, Buatti, Falconio, Perkovic, Mastrocola, Caruso. All:
Guida
GLADIATOR: Marone, Finizio (37’st Fernandes), Mansi, Mancini (29’st Crisci), Messina (31’st Castaldo), Battistelli,
Di Lorenzo, Onesto, D’Anna, Visconti (23’st Pizzutelli), Navas (26’st Liccardi). A disp: Gemito, Russo, Ioio, Aruta,
Pizzutelli. All: Foglia Manzillo
Arbitro: Sig. Toro da Catania
AssistentiI: Sig. D’Ettorre di Lanciano, Sig. Fanari di Cosenza.
NOTE: Ammoniti: D’Anna (G), Mansi (G), Galati (A), Maini (A) Messina (G), Angoli: 3-6 Recupero: 1’pt, 5’st.