Home Cronaca Nettuno, settimana dei diritti dei bambini: gli alunni del I.C. III presentano...

Nettuno, settimana dei diritti dei bambini: gli alunni del I.C. III presentano i lavori realizzati

72
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

E’ stata una giornata emozionante per gli alunni dell’IC Nettuno III, che questa mattina hanno ricevuto, presso la sala teatro della sede di via Olmata, il sindaco di Nettuno, Alessandro Coppola.
Le classi IA e IB, a nome di tutti gli studenti dell’istituto, alla presenza del Dirigente scolastico, Dr. Marco Di Maro, hanno accolto il Primo cittadini al quale hanno presentato i lavori da loro realizzati per la “settimana dei diritti”, durante la quale gli alunni hanno riflettuto sul concetto di diritto e hanno approfondito lo studio della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, e ratificata dall’Italia il 27 maggio 1991 con la legge n. 176, la Convenzione non solo definisce i diritti inalienabili di bambini e adolescenti – rivolgendosi infatti ad una fascia di età fino ai 18 anni – ma istituisce il Comitato ONU sui diritti dell’infanzia che ne verifica l’applicazione da parte degli stati.

La visita del sindaco costituisce per gli studenti dell’IC Nettuno III la tappa conclusiva di un percorso più ampio realizzato nell’ambito dell’insegnamento dell’educazione civica, che li vedrà protagonisti nell’incontrare personaggi di spicco dell’amministrazione locale; dopo il sindaco, sarà la volta infatti del vicesindaco e infine dell’assessore all’istruzione.
“Avvicinare le istituzioni locali attraverso il contatto diretto con i suoi protagonisti – spiega la Professoressa Enrica Gasbarri, responsabile del progetto – non solo forma negli studenti una coscienza civica e li avvia ad essere cittadini responsabili, ma si muove anche nella direzione di una didattica esperienziale che mette al centro l’alunno, permettendogli di costruire le sue competenze attraverso il fare”.
Sono stati proprio gli studenti i veri protagonisti della giornata: niente affatto impacciati hanno presentato al sindaco poesie, prodotti multimediali ed elaborati grafici; hanno cantato; si sono poi improvvisati giornalisti e con intelligenza e competenza hanno intervistato il Primo cittadino ponendo domande non solo sul suo ruolo istituzionale, ma anche su quanto la nostra cittadina offre ai più giovani e infine sui suoi ricordi di bambino.
Sempre presente il coro di Istituto “Andante con brio” che ha sottolineato l’emozione della giornata con il brano “Wonderful world”.
A conclusione dell’incontro, gli alunni hanno consegnato al sindaco una pergamena commemorativa, come ringraziamento per il suo quotidiano impegno a tutela dei diritti dei bambini e dei ragazzi.