Home Cronaca Nettuno, 70mila euro spesi per un servizio mai funzionante

Nettuno, 70mila euro spesi per un servizio mai funzionante

678
0

Luglio 2020. Il Comune riceve un finanziamento per fronteggiare le problematiche Covid, in particolare in relazione alla stagione balneare. Si decide di investire 69.500 euro per materiale informatico e per la gestione di un servizio che possa contingentare e controllare gli accessi alle spiagge libere del territorio fino alla fine del periodo estivo, quindi per un totale di 62 giorni. Quel servizio, però, non verrà mai attivato, così come non partirà neanche per l’estate 2021, appena conclusa. Nonostante questo, due tranche del pagamento, per un totale di più di 50mila euro sono state già versate – la seconda lo scorso agosto – alla società che si doveva occupare della questione. Resta un’ultima parte che, dicono i documenti, sarà saldata quando verrà terminata la fornitura del materiale informatico, che ha subito dei ritardi. Soltanto che, ormai, di contingentare e controllare gli accessi alle spiagge libere del territorio non c’è più bisogno.

Ulteriori approfondimenti sul numero del Granchio attualmente in edicola