CONDIVIDI

In questa estate fuori dalle regole, non è mancata la decisione di alcuni giovanissimi di trasformare in una attrazione da luna park il Monumento alla pace Universale realizzato dall’artista ungherese Amerigo Tot per ricordare gli orrori della Seconda guerra mondiale. E’ accaduto la scorsa notte sulla riviera di Ponente a Nettuno, esattamente all’inizio della salita dei Marinaretti dove si trova l’opera realizzata dall’artista ungherese e che è stata presa d’assalto da decine ragazzini che ci sono saliti sopra.
A denunciare l’episodio alcuni residenti della zona che hanno fotografato i ragazzi sul Monumento alla pace Universale. “Una situazione sconcertante – spiega un residente – Si tratta di ragazzi giovanissimi completamente fuori controllo, molti di loro ubriachi che fanno casino fino a tarda notte; ieri notte in massa sono saliti sul monumento con il rischio anche di farsi male, visto che ci sono molte parti ricoperte di ruggine. Abbiamo anche dovuto sentire tantissime bestemmie uscite dalla bocca di tanti ragazzi, ma anche ragazze. Una situazione di assoluto degrado”.