La Giunta comunale di Nettuno ha approvato la delibera con lo schema di convenzione tra il Comune di Nettuno e la società Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A che ha concesso in comodato d’uso gratuito l’area dismessa dello scalo merci della stazione ferroviaria. Questo consentirà al Comune di trasformare l’area in un parcheggio da cento posti auto con entrata da piazza XI Settembre. Nei prossimi giorni verrà formalizzato il comodato d’uso gratuito e saranno avviate le operazioni di sistemazione, propedeutiche alla creazione dell’area di sosta.
Ringrazio per la collaborazione FS Sistemi Urbani – spiega il sindaco Alessandro Coppolache ci ha permesso di raggiungere con la società proprietaria Ferrovie dello Stato Italiane questo importantissimo accordo in vista della stagione estiva e che la città aspettava da decenni. Sin dal mio insediamento è stato avviato un intenso dialogo con il Gruppo FS Italiane, che permetterà alla città di avere a disposizione oltre 100 posti auto in una zona strategica e centrale della città. Si tratta di un primo tassello di un più ampio accordo relativo all’acquisizione da parte del Comune di Nettuno delle aree dismesse del Gruppo FS Italiane“.
Questo accordo – aggiunge il Sindaco Coppola – è stato fortemente voluto da questa Amministrazione per venire incontro alle esigenze di commercianti, ai quali abbiamo concesso una maggiore percentuale di suolo pubblico per favorire l’utilizzo di posti a sedere all’aperto in rispetto delle normative anti covid, e di cittadini e turisti che avranno più posti in cui parcheggiare, oltre a quelli ricavati dalla nuova segnaletica orizzontale su via La Malfa e via Diaz e collegati con il centro con due servizi navetta che hanno preso il via nella giornata di oggi”.