Altro che Onu. Il comune di Anzio diventa il primo cliente della contestata centrale biogas della Spadellata nella zona di Padiglione. Il sindaco Candido De Angelis ha infatti firmato ieri l’ordinanza che dispone il conferimento dei rifiuti organici biodegradabili presso l’impianto Anziobiowaste di Padiglione. Si tratta di un affidamento diretto da parte del sindaco, che esula dalle normali e dovute procedure di gara. Nell’ordinanza De Angelis fa riferimento “all’impossibilità di ricercare nei tempi previsti un diverso interlocutore” e che “per evitare un problema igienico sanitario … dopo aver preso atto del notevole risparmio economico per il Comune di Anzio, con l’adozione dell’Ordinanza è stata evitata una possibile emergenza sanitaria, oltre a quella in essere a causa del Covid-19”.