Home In evidenza Anzio, critiche del Pd a maggioranza e Italia Viva

Anzio, critiche del Pd a maggioranza e Italia Viva

210
0
ingresso di Palomba in maggioranza

E’ un fiume in piena il Pd di Anzio che stamattina ha firmato una nota per commentare il post consiglio comunale.

Prendiamo atto che la maggioranza del sindaco De Angelis, se da una parte perde pezzi (con Ranucci sulla porta, così come l’Udc pronto a lasciare se il Sindaco non cede la Presidenza del consiglio comunale) dall’altra può contare su nuovi ingressi, come i componenti di Italia Viva, che concordano un ordine del giorno di costruire un asilo dimenticando che sarebbe molto più semplice e veloce riprendersi la struttura ai tempi costruita al’uopo dalle precedenti amministrazioni e, guarda caso, sono soddisfatti delle soluzioni proposte sul Porto – si legge nella nota del Pd anziate -. Tanto vale entrare in maggioranza e parlare chiaro, fermo restando l’anomalia di un gruppo consiliare con un consigliere seduto tar i banchi del centrodestra e il suo Capogruppo di fronte, a tal proposito sarebbe interessante sapere cosa ne pensa il loro leader Renzi e i responsabili di Italia Viva provinciali e regionali. Bisogna peraltro essere onesti e capire perché l’opposizione resta frastagliata e non coesa generando non chiarezza nel suo elettorato neanche in un momento di crisi così evidente della maggioranza. Questo centrodestra, senza idee, al palo e litigioso solo su questioni personali e interessi familiari da difendere con le unghie e con i denti, va avanti con una serie di problemi irrisolti che rischiano di esplodere ad ogni passo. Certo è che accontentare tutti non è facile per il primo cittadino, rincorso da Forza Italia per un posto alla capo d’Anzio, minacciato dall’Udc per un assessorato da assegnare ad un ex avversaria alla corsa a Primo cittadino, e tirato per la giacchetta dai partiti minori che non si sentono per niente ascoltati. Non possiamo restare a guardare lo sfacelo di questa Amministrazione mentre i suoi componenti si azzannano tra loro e lasciano al città allo sbando, si prenda atto che un’uscita di scena sarebbe più dignitosa di questo teatrino”.
Pd Anzio