CONDIVIDI

Il Commissariato di Polizia di Anzio e la Procura di Velletri hanno sottoposto un quarantenne di Nettuno alla misura di prevenzione con l’applicazione del braccialetto elettronico e al divieto di avvicinamento ai genitori.
Colto da shopping compulsivo, l’uomo aveva infatti dilapidato migliaia di euro costringendo poi con la violenza fisica e psicologica i genitori a stipulare prestiti per ripianare i debiti.
La situazione di tensione e violenza quotidiane è stata portata alla luce dal pool del commissariato di polizia di Anzio costituito per contrastare le violenza di genere e maltrattamenti in famiglia. A seguito della nuova normativa dei cosiddetti codici rossi, è stato infatti creato un pool che, in collaborazione con la Procura della Repubblica di Velletri, entra in azione in presenza di reati di violenza di genere e maltrattamenti in famiglia. Come nel caso del quarantenne di Nettuno che non potrà avvicinarsi ai genitori.