Home Cronaca Pista di pattinaggio ad Anzio, la Asd Olimpia Atletica: “Bocciato il nostro...

Pista di pattinaggio ad Anzio, la Asd Olimpia Atletica: “Bocciato il nostro progetto ecosostenibile”

247
0

Un progetto a costo zero per l’Amministrazione, econostenibile a forte impatto ludico, sportivo e sociale dedicati ai bambini del territorio. Che però ad Anzio è stato bocciato al suo posto è stato preferito un progetto totalmente diverso. La querelle che riguarda la pista di pattinaggio che dovrà essere installata in piazza Garibaldi durante le festività natalizie, è stata accesa dall’Asd Olimpia Atletica di Nettuno che per due anni consecutivi ha presentato un piano proprio per poter lanciare l’iniziativa rivolta ai più piccoli.
Apprendiamo dai social, senza che sia stato ancora pubblicato alcun atto sull’albo pretorio, che il Comune di Anzio avrà la sua pista di pattinaggio per le festività natalizie. Per il secondo anno consecutivo però non abbiamo ricevuto alcuna riposta (positiva o negativa che sia) alle nostre richieste dal funzionario preposto. L’anno scorso non se ne fece nulla, si preferì mettere in piazza Garibaldi due giostrine e ce ne siamo fatti una ragione, ma quest’anno ad inizio ottobre abbiamo riprotocollato con entusiasmo la nostra richiesta. Un progetto a costo zero per l’Amministrazione, con ghiaccio sintetico ad impatto zero sull’ambiente, da realizzare con la nostra società sportiva che è un’associazione senza scopo di lucro del territorio. A nostro modesto avviso un bel progetto ecosostenibile a forte impatto ludico, sportivo e sociale rivolto ai bambini di Anzio e del territorio.
Chiediamo però secondo quale criterio di economicità, sostenibilità ambientale e convenienza politica si è preferito installare una pista di ghiaccio vero, bella bellissima per carità, che però consuma migliaia di kilowatt di energia elettrica, che è già costato all’amministrazione comunale 4.200 euro per 4 giorni di noleggio del generatore di corrente, che produrrà non solo inquinamento acustico, ma soprattutto una quantità indefinita di emissioni di co2. Il tutto verrà inoltre gestito da una società privata, che non è del territorio, che trarrà profitto mettendo le mani nelle tasche delle famiglie di Anzio che per mezz’oretta di svago dovranno sborsare la modica cifra di 5€ neanche fossimo al Wiener Eistraum“.
Associazione Olimpia Atletica Nettuno