Home Cronaca Nettuno, una scarica elettrica da 3.200 volt ha ucciso il ventenne romeno...

Nettuno, una scarica elettrica da 3.200 volt ha ucciso il ventenne romeno Florin Cercel

181
0
SHARE

E’ stata una terribile scarica elettrica da 3.200 volt ad uccidere Florin Cercel il ragazzo romeno di venti anni che la scorsa notte è morto folgorato alla stazione ferroviaria di Nettuno dopo aver toccato un cavo della rete elettrica che passa sopra il tetto dei treni. Cresciuto a Nettuno, il giovane viveva con la nonna e il fratello più piccolo e faceva lavori saltuari nel campo dell’edilizia.

Ieri sera in compagnia del fratello e di altri due amici era andato alla stazione ferroviaria per chiudere la serata; ancora una birra e qualche chiacchera. Ad un certo punto ha deciso di arrampicarsi sul tetto del treno fermo al binario 1, ha fatto qualche passo e per tenersi in equilibrio ha toccato i cavi della linea elettrica. Un contatto fatale.
E’ stata una scarica terribile – spiegano i carabinieri della Compagnia di Anzio che indagano sull’episodio – considerato che il ragazzo è stato raggiunto da una scarica di almeno 3.200 volt. che lo ha fato cadere dal tetto del treno sul marciapiede del binario”. Sono stati il fratello e gli amici a prestare i primi soccorsi e a dare l’allarme al 118. I sanitari hanno cercato lungo di rianimare sul posto la vittima che dava ancora flebili segni di vita. Il ragazzo è però morto durante il trasporto all’ospedale di Anzio.