SHARE

Il candidato del centrodestra Alessandro Coppola ha incontrato i residenti del quartiere di Sandalo che gli hanno fatto presenti i problemi della zona. “E’ proprio venendo in posti come Sandalo – spiega Coppola -, dove c’è una forte identità sociale, dove batte il cuore delle persone, che trovo le motivazioni più forti di questo mio percorso personale e politico. In questo quartiere abbandonato voglio portare ascolto, aprire un ufficio decentrato del Comune e lasciare un segno. Mi sto impegnando con il sostegno della coalizione di centrodestra unita a trovare soluzioni per cambiare radicalmente l’immagine di decadimento della città e studiare soluzioni per le strade, per i rifiuti e per rendere vivibile questa città, in ogni suo angolo. Nelle periferie – conclude – c’è il cuore che batte di Nettuno e mi impegno a fare l’impossibile per eliminare il degrado inaccettabile che ho trovato in questa zona”.