SHARE

Il Patto per Nettuno ufficializza il proprio sostegno alla candidatura a sindaco del professor Waldemaro Marchiafava  che a fine dicembre aveva ufficializzato la volontà di scendere in campo sostenuto da alcune associazioni del territorio. La scelta del Patto arriva dopo mesi di dibattito interno finalizzato alla ricerca di una personalità idonea per guidare Nettuno.

 “Siamo giunti così a credere che, in questa delicata fase, sia necessario un sindaco senza uno specifico trascorso partitico – scrive in una nota il Patto per Nettunoin modo da poter rappresentare tutti coloro che, seppure con diverse sensibilità politiche, condividono il senso di indignazione e l’esigenza di una rivoluzione civile. Altro requisito che abbiamo ritenuto indispensabile è quello della qualità della classe dei rappresentanti che si declina in cultura, alta professionalità, credibilità in base al percorso personale. Il cambiamento radicale di cui Patto per Nettuno si vuole fare fautore è di natura prima culturale e poi amministrativa e proprio per questa priorità vogliamo che il candidato sindaco rappresenti in prima persona, attraverso la sua caratura culturale, questa aspirazione ad un innalzamento del livello della politica locale. Unitamente a questi requisiti – continua la riflessione del Patto per Nettuno -, alla luce anche delle precedenti e fallite esperienze amministrative, abbiamo voluto unanimemente che il candidato sindaco fosse un nettunese. Questa scelta ovviamente non è dettata da ragioni di banale e superato campanilismo quanto piuttosto da una esigenza di conoscenza del territorio e dell’anima più profonda della sua comunità. Alla luce di un confronto vivo e democratico, Patto per Nettuno all’unanimità individua come perfettamente rispondente al profilo indicato il Professor Waldemaro Marchiafava, noto accademico e medico nettunese. Riteniamo fermamente che il Prof. Marchiafava per le doti umane e professionali, per la coerenza e credibilità del suo operato, possa essere il destinatario di un consenso ampio e possa trasformare la diffusa indignazione in un progetto di progresso radicale per la Città”.

Il Patto per Nettuno chiede formalmente Waldemaro Marchiafava di rispondere alla chiamata.

Sulla possibilità di convergere sulla candidatura del medico nettunese sta ragionando in queste ore il Partito democratico, mentre il Coordinamento delle liste civiche – che aveva avviato un confronto con Pd e Patto – si avvia a sostenere la candidatura a sindaco di Enrica Vaccari, nell’ultima legislatura consigliere comunale nelle fila di Forza Italia.