Home Calcio Calcio Eccellenza – Lavinio Campoverde battuto dalla Boreale

Calcio Eccellenza – Lavinio Campoverde battuto dalla Boreale

51
0
SHARE

Netto successo della Boreale Don Orione sul Lavinio Campoverde. I romani padroni di casa si impongono per 3-0 e scavalcano gli anziati in classifica.

Parte meglio la Boreale, pericolosa soprattutto con De Marco che impegna Scarsella con un cross da sinistra all’8′ e un tiro cross da destra al 14′. Al 30′ è Ricci a verticalizzare per De Marco, sulla cui conclusione si fa trovare pronto Scarsella, che devia in corner. Il Lavinio Campoverde si fa vivo al 33′: Regolanti controlla e appoggia per Aquilani il cui destro da fuori area viene parato dal portiere. Al 36′ Zonfrilli è bravo ad opporsi all’insidiosa punizione di Giannone. Il finale di tempo è incandescente, al 40′ è Gambale che riceve da Ricci e ci prova da dentro l’area, trovando pronto Scarsella che blocca senza problemi. Al 41′ Regolanti impegna Zonfrilli che para in tuffo, sul contropiede Gambale ci prova di destro da fuori ma trova la respinta di Fratticci. Al 45′ la partita si sblocca. La prima opportunità ce l’ha Fischetti con una conclusione dai 25 metri che Zonfrilli para in due tempi. Non sbaglia invece Gambale: cross dalla destra di Ricci, la punta appostata sul secondo palo insacca di testa.

Tre gol una punizione troppo pesante per il Lavinio Campoverde

Copione simile per la ripresa, la Boreale si rende subito pericolosa al 52′ con il destro in area di De Marco respinto da Scarsella, e con Ricci che rientra da sinistra e di destro ci prova al 61′ trovando il portiere ospite pronto. Al 65′ Giannone lancia per Regolanti la cui conclusione viene parata da Zonfrilli. Il raddoppio dei romani arriva al 68′ ed è un autogol di Lorenzo Trippa, sfortunato nel deviare nella propria porta un cross da sinistra. Il Lavinio prova a riaprire la gara, al 75′ Riccardo Trippa serve in area Correia in proiezione offensiva, ma la conclusione del difensore viene parata da Zonfrilli. Al 76′ la Boreale chiude i conti: conclusione in area di Gambale sulla traversa, De Marco è lesto a ribadire di testa la palla in rete. Nel finale si mette in mostra il neo acquisto Ciotti, entrato al 53′ per Grillo. All’81’ si produce in un’azione personale sulla sinistra, si accentra e conclude di destro, con Zonfrilli che para. All’87’ arriva sul fondo e da sinistra mette la palla in mezzo, ma Regolanti in scivolata non trova la deviazione.

Meglio la Boreale del Lavinio, ma di sicuro i tre gol di scarto sono una punizione troppo severa per la formazione allenata da Marco D’Ambra. Gli ospiti hanno concesso molto ma hanno avuto diverse occasioni per segnare. Al terza gara senza vittorie fa precipitare la classifica, con il Lavinio Campoverde che si ritrova in zona play out.