Home Cronaca Impianto biogas, Fare verde chiede il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale

Impianto biogas, Fare verde chiede il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale

622
0

La protezione dell’ambiente si ha con il ‘fare’ e non con il dire, a differenza di alcune opposizioni. Sono le parole conclusive della nota firmata oggi dal nucleo locale di Fare Verde che vuole vederci chiaro ed è pronta a chieder al sindaco De Angelis il riesame dell’Aia.

Per quanto riguarda la Anziobiowaste – spiega Luca Zomparelli presidente del nucleo di Fare verde – sono state rilevate alcune criticità da parte del tecnico da noi voluto in Commissione speciale dei rifiuti, il dottor Vito Pignatelli, ed è anche sulla base di queste che inviteremo formalmente il Sindaco ad avanzare richiesta di riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata a suo tempo dalla Regione Lazio alla società proponente. Essa sì, sarà una richiesta di riesame, a differenza di altre che si leggono per spot. Si tratta infatti di una richiesta di riesame motivata punto per punto perché, se è vero che l’attuale centrodestra eredita una situazione ambientale critica, è pur vero che dovrà prender esempio dalle inesattezze passate per muoversi in senso contrario. Non posso credere che l’attuale maggioranza voglia portare a termine il piano millantato di trasformare la presente realtà artigiana in un polo rifiuti considerato che, atti e i pareri ruotano in senso contrario (vedasi il parere negativo rilasciato alla Green Future). Inoltre, dal momento che si vocifera essere in corso la predisposizione del nuovo bando per l’appalto rifiuti, a cui Fare Verde porgerà particolare attenzione ad ogni singolo passaggio, l’Associazione vuole vederci chiaro sul lavoro che sarà chiamato a svolgere il Dec, perché quello già svolto per la Anziobiowaste non si allinea con la nostra politica ambientale“.