Home In evidenza Anzio, commissione trattamento rifiuti: bloccata la nomina dei tecnici esperti

Anzio, commissione trattamento rifiuti: bloccata la nomina dei tecnici esperti

1469
0

È stata bloccata la nomina dei tecnici esperti nei settori ambientale, urbanistico e legale che avrebbero dovuto aiutare il lavoro dei componenti della Commissione speciale per il amento dei rifiuti costituita a febbraio dal consiglio comunale per rivedere la politica delle centrali biogas sul territorio del Comune di Anzio. A stoppare le nomine dell’avvocato Nicola Lais, del geometra Giorgio Libralato, del dottor Pasquale Milo e del dottor Vito Pignatelli è stata la segretaria generale Marina Inches. Sollecitata dalla presidente della Commissione Velia Fontana a prendere atto delle nomine, la dottoressa Inches ha invece rilevato come la scelta dei professionisti sia stata fatta “senza alcuna procedura di evidenza pubblica, e che non si può procedere alla definizione del procedimento, ma piuttosto avviare una procedura che consenta la massima partecipazione dei professionisti con iter trasparenti sia per quanto attiene alle modalità di pubblicazione dell’avviso che ai criteri di selezione“.
Insomma, nomine fatte in maniera superficiale e non trasparente – con lo zampino della politica – e per questo rimandate al mittente. Ora toccherà alla dirigente dell’Area ambiente del Comune avviare le procedure di selezione che dovranno passare per pubblico. Anche perché per questi incarichi sono previsti dei rimborsi e, dunque, un impegno sul bilancio comunale. Considerato che la Commissione speciale per il trattamento dei rifiuti ha cominciato a lavorare i primi di febbraio, si è perso tempo prezioso. E oggi, senza il supporto di tecnici esperti, è di fatto bloccata.