Home Cronaca Anzio, nessuna psicosi: i casi di Chikungunya restano solo 3. Alle 16...

Anzio, nessuna psicosi: i casi di Chikungunya restano solo 3. Alle 16 il secondo step di disinfestazione

2257
0
zanzare

Problematica “zanzare infette”. Il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini: “Auspico che altre importanti Città si attivino, con la stessa efficienza del Comune di Anzio, per tutelare la salute dei cittadini” 

Nessun altro caso di febbre da zanzara Chikungunya per ora è stato isolato dalla Asl Roma H 6 e dall‘Istituto superiore di sanità nella zona di Anzio. A darne comunicazione, rispondendo alle numerose richieste di delucidazioni che in queste ore stanno arrivando in Comune, è il sindaco Luciano Bruschini, fermamente deciso a fare chiarezza sul caso delle zanzare infette che – nel mese di agosto – hanno fatto registrare tre casi nella zona di Lido delle Sirene/Cincinnato. Date della disinfestazione straordinaria alla mano e con i riepiloghi degli interventi già effettuati nei mesi scorsi, il primo cittadino spiega di essere stato informato telefonicamente dal direttore generale della Asl Roma 6 “giovedì scorso. Il giorno seguente, venerdì 8 settembre, è stata protocollata la comunicazione ufficiale che invitava il Comune a procedere con la disinfestazione che è stata effettuata, in zona Lido delle Sirene, la sera stessa di giovedì 7 settembre. Nel fine settimana abbiamo ripetuto la disinfestazione nella zona interessata e da questo pomeriggio, fino al 18 settembre, l’intero territorio comunale della città di Anzio sarà disinfestato, con un doppio trattamento larvicida ed adulticida. Ad Anzio, per tutelare la salute pubblica dei cittadini, non abbiamo avuto bisogno di ulteriori solleciti. Auspico che altri Comuni ed altre importanti Città si attivino, con la stessa nostra solerzia ed efficienza, per tutelare la salute dei cittadini”. Il riferimento del sindaco Bruschini è sicuramente rivolto all’Amministrazione di Roma dove nella giornata di ieri sono stati isolati altri 4 casi di Chikungunya e dove la Asl Roma 2 da parte sua ha già indicato, per due volte, al Comune di Roma di procedere ad un piano straordinario di disinfestazione. I casi sono quindi 7 in tutto, «secondo i dati raccolti fino a oggi», fa sapere la Regione. Ancora non risulta sospesa la donazione di sangue a Roma ma la misura potrebbe essere adottata nelle prossime ore.

In attesa di misure precauzionali anche nella Capitale – ad Anzio oltre alle disinfestazioni straordinarie sono state sospese le donazioni di sangue per 28 giorni – questa mattina il Direttore Sanitario dell’Ospedale Riuniti ha confermato al Sindaco Bruschini che, al momento, “i casi accertati di “Chikungunya”, ad Anzio, sono soltanto i tre adulti, non residenti, resi noti nei giorni scorsi”. Ricordiamo che da oggi è al via il secondo step del servizio cautelativo di disinfestazione straordinaria,  larvicida e adulticida, sull’intero territorio comunale con il seguente programma:

12 settembre 2017: Anzio Centro – S. Teresa – Q.re Europa

13 settembre 2017: Sacro Cuore – Anzio Colonia – Villa Claudia

14 settembre 2017: Villa Claudia – Lavinio Mare

15 settembre 2017: Lido dei Pini – Sacida – Via Cinque Miglia – Lavinio Stazione – Zodiaco

18 settembre 2017: Falasche – Miglioramento – Pocacqua

Dalle ore 16.00 alle ore 21:00 trattamento larvicida.

Dalle ore 23.00 alle ore 04:00 trattamento adulticida.

Resta confermato il calendario annuale di disinfestazione, iniziato a giugno scorso, che prevede i trattamenti di disinfestazione e derattizzazione fini al 22 dicembre. In vista dell’inizio dell’anno scolastico in tutte le scuole di Anzio è stato effettuato il trattamento di disinfestazione.

Il consiglio dell’ufficio Ambiente è quello di evitare l’esposizione all’esterno di indumenti e  di tenere chiuse le finestre delle abitazioni durante i trattamenti. 

Nella zona Cincinnato – Lido delle Sirene, la disinfestazione sarà ripetuta nuovamente nei giorni 12-13-14-15 e 18 settembre 2017, a partire dalle ore 15.30. Si invitano i proprietari dei giardini privati a facilitare l’ingresso al personale qualificato ed identificato, per l’esecuzione della disinfestazione larvicida/adulticida anche nelle aree private.

69.