Home Cronaca Nettuno, marcia dell’onestà per il parcheggio Berlinguer

Nettuno, marcia dell’onestà per il parcheggio Berlinguer

4302
0

Almeno cento le persone oggi pomeriggio hanno partecipato alla marcia dell’onestà organizzata dall’amministrazione comunale Cinque Stelle che guida il Comune di Nettuno dal mese di giugno. L’iniziativa è stata voluta dal sindaco Angelo Casto per riconsegnare simbolicamente le chiavi di piazzale Berlinguer sul quale avrebbe dovuto essere realizzato un parcheggio multipiano; un’opera pubblica importante della quale però si è persa traccia tanto da innestare addirittura un contenzioso in sede civile tra la stessa amministrazione comunale e la Parkroi Srl, la società che avrebbe dovuto realizzare l’opera attraverso la procedura del progetto financing. Il 28 dicembre l’amministrazione comunale era tornata in possesso dell’area di piazzale Berlinguer dopo che la società aveva liberato il sito dai propri mezzi. Partita pochi minuti dopo le 17 da Piazza Cesare Battisti, la marcia dell’onestà è stata guidata dal sindaco Casto, dalla Giunta comunale e numerosi consiglieri comunali del movimento 5 Stelle; con loro anche numerosi cittadini. Il corteo è partito da piazza Cesare Battisti, ha percorso lungomare Matteotti, quindi via Santa Maria fin davanti ad uno dei cancelli del parcheggio. A quel punto il sindaco ha mostrato una grossa chiave in ferro battuto, un gesto simbolico di riconsegna dell’area si cittadini. “Finalmente – ha spiegato Casto – restituiamo questo sito che negli ultimi anni è stato oggetto di tanti casini. Ora faremo degli studi sull’assetto idrogeologico dell’area e poi, con l’aiuto dei cittadini, cercheremo di individuare la migliore soluzione è per il suo utilizzo”. Prima che iniziasse il corteo, il vicesindaco Daniele Mancini aveva spiegato che essere tornati in possesso dell’area di piazzale Berlinguer in appena sei mesi risponde ad uno dei punti più importanti del programma elettorale, ossia quello di affrontare la situazione relativa alle opere pubbliche incompiute e, tra queste, proprio il parcheggio mancato di piazzale Berlinguer.