Home Cronaca Nettuno Nettuno spiagge libere attrezzate: avviata procedura di revoca per altre due licenze...

Nettuno spiagge libere attrezzate: avviata procedura di revoca per altre due licenze stagionali

5263
1

Continua il pugno duro dell’amministrazione comunale di Nettuno sulla gestione delle spiagge libere attrezzate. Dopo aver avviato la procedura di revoca della concessione di una spiaggia libera di levante nella zona del depuratore che non aveva il servizio di soccorso in mare – previsto dalla convezione – che sarebbe stato utile per soccorrere una bambina moldava che nei giorni scorsi ha rischiato di annegare la scorsa settimana, l’amministrazione comunale ha avviato una nuova procedura di revoca anche per altri due tratti di spiaggia libera, sempre sul litorale di Cretarossa, tra il Santuario e il grattacielo di Scacciapensieri.

In entrambi i casi l’amministrazione comunale aveva diffidato i gestori ad attenersi alle disposizioni della  convenzione, ma gli inviti sono caduti nel vuoto e si è passati alle maniere forti, ossia alla revoca. In particolare era stato rilevato come i gestori piantassero sulla spiaggia fin dal mattino gli ombrelloni come fosse uno stabilimento balneare invece di affittare l’attrezzatura in base alla richiesta dell’utenza. La gestione delle spiagge libere attrezzate prevede, infatti, che il gestore possa affittare l’attrezzatura a richiesta dell’utente e non occupare l’arenile, impedendo tra l’altro ad altri utenti di poter fruire degli spazi che restano di libero accesso. Il Comune ha contestualmente inviato una nota agli altri assegnatari di spiagge libere attrezzate a rispettare ala convenzione. In caso contrario scatteranno altre revoche.

1 COMMENTO

  1. Sono venuta dopo tanti anni su questo tratto di spiaggia e ciò che ho visto è soltanto pulizia, e organizzazione … Io ho chiesto un ombrellone e due lettini e me li hanno montati al momento .. Comunque io non so voi ma questo tratto di spiaggia negli anni scorsi era un degrado incredibile … Quindi cerchiamo di essere un pochino più responsabile e non credere a tutto ciò che si dice e comunque nella spiaggia suddetta davanti al mio ombrellone c’erano tutti gli ombrelloni di gente privata !!! Spero che veramente che il comune non abbia revocato queste concessioni perché sarebbe un vero peccato
    Sonia