Home Cronaca Anzio, a fuoco la macchina del vicesindaco Zucchini: con tutta probabilità un...

Anzio, a fuoco la macchina del vicesindaco Zucchini: con tutta probabilità un atto doloso

3980
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

E’ stato con tutta probabilità di origine dolosa l’incendio che ha gravemente danneggiato la Mercedes coupé CLK del vicesindaco di Anzio Giorgio Zucchini. E’ accaduto questa sera, poco dopo le 23, nella zona di Anzio colonia, dove il vicesindaco abita. La macchina era infatti parcheggiata proprio davanti all’abitazione. È’ stato lo stesso Zucchini con i familiari a rendersi conto di quello che stava accadendo. Immediato è scattato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Anzio e i carabinieri della locale stazione. Ascoltato dai militari il vicesindaco ha riferito di aver sentito una moto passare davanti casa, rallentare e poi allontanarsi velocemente. Non si esclude quindi che qualcuno abbia infranto uno dei vetri dell’autovettura, gettato all’interno del liquido infiammabile e appiccato il fuoco. Le indagini dei carabinieri ovviamente proseguono. Si tratta di un fatto gravissimo. Non è comunque la prima volta che un esponente dell’amministrazione comunale di Anzio viene fatto oggetto di atti intimidatori: ricordiamo i colpi di pistola contro il cancello della villa dell’assessore all’ambiente Patrizio Placidi e altri colpi di pistola sparati contro la porta d’ingresso dell’abitazione dell’altro assessore ai Lavori Pubblici Alberto Alessandroni.