Home In evidenza Consiglio rovente sui rifiuti. Pronta la sfiducia a Placidi

Consiglio rovente sui rifiuti. Pronta la sfiducia a Placidi

2266
0
CONDIVIDI

“Questa città è sporca, non voglio pensare alla prossima estate se l’andazzo è questo. Mi vergogno di far parte del consiglio comunale”. Toni duri, durissimi quelli usati da Gianfranco Tontini, consigliere comunale di maggioranza, per aprire il suo intervento poco fa in assise consiliare, sull’emergenza rifiuti che sta attanagliando la città di Anzio e il quartiere di Lavinio dove, stando alle sue dichiarazioni, proprio oggi sarebbe stato appiccato un incendio ai cumuli di immondizia. “Oggi pretendo un impegno dall’assessore Placidi, un impegno preciso per risolvere il problema altrimenti non ho paura a farmi promotore di un ordine del giorno per chiedere la revoca di questo appalto. Il tempo a Camassa è stato dato, è ora di pulire questa città”. A Tontini si è accodato anche Andrea Mingiacchi capogruppo del PD che oltre all’impegno dell’Amministrazione comunale ha annunciato che, se l’emergenza dovesse proseguire, allora chiederà le dimissioni del delegato all’Ambiente.