Home In evidenza Anzio, centrali biogas: la maggioranza cerca una soluzione per realizzarle

Anzio, centrali biogas: la maggioranza cerca una soluzione per realizzarle

2723
1

Telefoni staccati, assessori e consiglieri di maggioranza praticamente irraggiungibili. In queste ore si sta consumando ad Anzio lo psicodramma tesi ad evitare la crisi dell’amministrazione di centrodestra. Dopo un incontro avuto questa mattina con il sindaco Bruschini la maggioranza sta lavorando alla stesura di una  terza mozione sulla realizzazione delle due centrali a biogas; la nuova mozione dovrebbe modificare quella contraria agli impianti firmata da consiglieri di maggioranza e minoranza (il Pd e Maranesi) e dagli assessori Placidi, Nolfi, Alessandroni e Cafa’. L’obiettivo e’ quello di alleggerire quel testo con una mozione più agile  in grado di mantenere la realizzazione dei due impianti di Padiglione e della Spadellata. Far passare questa nuova mozione – chissà se i consiglieri del Pd che hanno firmato la prima sono stati avvertiti – consentirebbe contestualmente di alleggerire la posizione degli assessori – a rischio sfiducia  – e scongiurerebbe una crisi certa della maggioranza in consiglio comunale. In queste ore sono febbrili gli incontri per varare un testo che possa passare nella riunione di maggioranza prevista per domani pomeriggio. Sul tappeto resta la terza mozione, quella di Candido De Angelis, Marco Maranesi e Danilo Fontana, che modifica il regolamento dell’ambiente e rappresenta la pietra tombale delle centrali biogas sul territorio di Anzio. Se dovesse passare la nuova mozione al quale la maggioranza sta lavorando, sarebbero realizzate a ridossi di abitazioni e scuole. E sarebbero così rispettati gli interessi che questi impianti registrano all’interno della maggioranza di centrodestra. La salute dei cittadini può attendere.

1 COMMENTO