SHARE
(foto Francesco Cenci)

Sconfitta per 2-1 del Lavinio Campoverde sul campo del Pro Calcio Tor Sapienza. I romani conquistano i tre punti nella ripresa dopo che il primo tempo si era chiuso con gli anziati avanti.

I romani ribaltano la gara in quindici minuti; dubbi sul calcio di rigore del 2-1

E’ dei padroni di casa la prima azione pericolosa, ma la conclusione da fuori di Maione non crea problemi a Scarsella. Letale la risposta degli ospiti al 16′: punizione di Giannone, torre di Ugolini e colpo di testa vincente di Trippa. Il Pro Calcio Tor Sapienza inizia a fare la partita per cercare il pareggio, ma sono poche le azioni da gol create dai locali. Al 23′ Sarmiento ci prova da fuori, Scarsella para a terra. Graziani si rende pericoloso su punizione al 36′ chiamando il portiere ospite alla respinta volante.

Nella ripresa i padroni di casa trovano il pareggio al primo vero affondo. E’ il 56′, cross dalla destra di Stramenga che pesca a centro area Della Penna bravo a realizzare. Al 60′ Scarsella è chiamato a bloccare l’ennesimo tiro da fuori, stavolta di Panella. Il vantaggio dei padroni di casa arriva su calcio di rigore al 71′, concesso dall’arbitro per un fallo di Belluzzo su Panella, decisione contestata dagli ospiti. Dal dischetto va Della Penna che spiazza Scarsella, porta in vantaggio i suoi e realizza la doppietta personale. All’85’ l’unico brivido per la porta dei padroni di casa, con Seferi che da fuori chiama De Angelis alla deviazione.

Alla fine il Pro Calcio Tor Sapienza si porta a casa i tre punti, infila la settima gara utile e vola al secondo posto a quota 17, lasciando il Lavinio Campoverde al quinto con quattordici punti.