Home Calcio Calcio Promozione – Falasche all’inglese sul Real Latina

Calcio Promozione – Falasche all’inglese sul Real Latina

985
0
SHARE

Il Falasche ha la meglio del Real Latina per 2-0. Entrambe le reti arrivano nella ripresa, i biancoverdi conquistano così tre punti importanti contro una diretta concorrente per la salvezza. Il Falasche sale a quota dodici punti, all’ottavo posto in classifica. Terza sconfitta consecutiva per i pontini, ancora a caccia della prima vittoria stagionale.

Gara sbloccata da un errore del portiere, Gallace la chiude con un eurogol

Dopo un primo tempo di studio, con le due squadre molto contratte, la partita si accende nella ripresa. Il primo pericolo lo crea il Real Latina in avvio di ripresa, con Pellitteri bravo a sventare con un colpo di reni una bella conclusione di testa dell’attaccante avversario. Al 20′ padroni di casa in vantaggio: punizione innocua di Bressan praticamente da centrocampo, palla scodellata in area senza troppe pretese ma il portiere ospite ci mette molto del suo facendosi sfuggire il pallone dalle mani. Dopo il vantaggio il Falasche gioca decisamente meglio, più in scioltezza. La partita la chiude Gallace, entrato al 49′ al posto di Barberini. All’80’ l’esterno destro prende palla ai 35 metri, si accentra e fa partire un tiro col sinistro, il suo piede naturale, che si va a infilare sotto l’incrocio dei pali. Nel finale Pellitteri salva deviando con la punta delle dita un pericoloso diagonale di un attaccante ospite.

La gara finisce 2-0, per il Falasche una vittoria importante che fa morale. Era stata una settimana difficile in casa biancoverde, iniziata con l’inattesa sconfitta di misura sul campo della Virtus Olympia Roma San Basilio. Mercoledì il pareggio in casa col Santa Maria delle Mole in Coppa Italia era costata l’eliminazione. Domenica prossima i biancoverdi sono attesi da una trasferta molto difficile con il Vis Sezze terzo in graduatoria. Il Real Latina resta solo in fondo alla classifica, ma al Villa Claudia ha dato filo da torcere ai padroni di casa, dimostrando di poter dire la sua nella lotta per non retrocedere.