Home Cronaca Anzio, inchiesta servizi sociali: la Corte dei Conti assolve l’ex assessore Colarieti

Anzio, inchiesta servizi sociali: la Corte dei Conti assolve l’ex assessore Colarieti

981
0
SHARE
villa sarsina

La prima sezione giurisdizionale d’Appello della Corte dei Conti ha infatti accolto il ricorso dell’ex assessore ai Servizi sociali del comune di Anzio Italo Colarieti annullando la condanna della Procura Regionale a risarcire 128 mila euro per danno erariale al Comune. Ricostruendo la storia dell’appalto per la gestione del trasporto disabili – che risale al 2006, ben prima che Colarieti fosse nominato assessore – e delle due proroghe finite nel mirino della Procura di Velletri, i giudici della Corte dei Conti non ravvedono danno erariale: “…la sentenza impugnata – scrivono i giudici – non dà conto dell’esistenza concreta di nocumento e in che modo l’azione di Colarienti e di Santaniello (l’ex dirigente comunale assolta in Appello) possa aver arrecato, e in quale misura, una diminuzione dell’efficienza, efficacia ed economicità della Pubblica amministrazione interessata”.

Nella sentenza di assoluzione i giudizi amministrativi rilevano come la Procura regionale abbia erroneamente attribuito a Colarieti un danno erariale senza scomputare le somme richieste invece alla dirigente Santaniello., poi assolta; la Procura regionale aveva infatti chiesto il risarcimento di 128 mila euro all’ex assessore compresi i 59 mila euro di danno erariale che invece erano stati contestai alla ex dirigente comunale. Oltre ad accogliere il ricorso, nel dispositivo di assoluzione la Corte dei Conti ha condannato il comune di Anzio a pagare le spese legali per 4 mila euro.