SHARE
Rita Pollastrini

Il presidente della Commissione consigliare trasparenza Rita Pollastrini, del Movimento 5 Stelle, ha convocato una riunione nella quale si discuterà anche dal bando per l’affidamento della gestione della piscina comunale di Anzio. Argomento molto attuale dopo la decisione del sindaco Candido De Angelis di affidare temporaneamente la gestione alla Federazione Italiana Nuoto. “Apprendiamo l’intenzione dell’ente di affidare la piscina alla Federazione Italiana Nuoto per il tempo necessario all’espletamento del bando pubblico, che a quanto si annuncia sarebbe pronto a giorni – spiega Pollastrini -. In commissione chiederò, anche in qualità di capogruppo M5S, al responsabile del Patrimonio per quale ragione non è stato approntato il bando di affido dell’impianto entro i termini della proroga accordata all’ASD Anzio nuoto e pallanuoto, ossia la metà di luglio. E per quale ragione si è giunti a questo affido diretto quando la legge parla chiaro: gli impianti sportivi possono essere affidati solo con procedura di evidenza pubblica. Con i ritardi ingiustificati – continua Rita Pollastrini – si è di fatto creata una situazione per cui la stagione sportiva agonistica e non agonistica rischiava di subire uno stop, da qui l’affido temporaneo e fuori dalle regole alla FIN. Chi doveva provvedere non ha provveduto e chi doveva vigilare non ha vigilato. È ora di dare delle risposte chiare alla città su come viene gestito il nostro patrimonio, e salvaguardare le nostre eccellenti attività sportive e i piccoli e grandi atleti”.