SHARE
Rocco Giannone insieme la direttore sportivo Daniele Cosmi

Colpo da novanta del Lavinio Campoverde che si assicura le prestazioni del talentuoso centrocampista Rocco Giannone.
Una scelta di cuore quella di Giannone che dopo tanto girovagare per l’Italia torna a giocare a casa. I primi calci al pallone il centrocampista classe ‘83 li ha dati proprio a Lavinio e con il mister Gianni Antonelli è legato il salto più importante della sua carriera quella dall’Anziolavinio al settore giovanile della Ternana, quando era allenato da Leonardo Graziosi e dallo stesso Antonelli.
L’esperienza del centrocampista Rocco Giannone sarà sicuramente un’arma in più per la formazione granata, poiché ha una grande esperienza sia tra i professionisti che nei dilettanti.
Nella scorsa stagione ha difeso i colori del Pomezia, in Eccellenza, mettendo a segno sei reti, chiudendo al secondo posto e uscendo in semifinale ai play off. Nella stagione precedente in serie D con l’Albalonga ha disputato 34 gare in campionato, con 6 gol realizzati, contribuendo in maniera decisiva a portare la squadra in finale di Coppa Italia, in questa manifestazione è andato a segno due volte, nei quarti e in semifinale. Nelle quattro stagioni disputate in serie D, Giannone ha raggiunto per tre volte i play off, una volta con il Rieti, e due con la Viterbese, squadra con cui ha vinto un campionato di Eccellenza nella stagione 2011/12.
Il curriculum di Giannone è di tutto rispetto, tra i professionisti ha disputato 9 stagioni, tra cui 4 in serie B con le maglie della Ternana, del Catanzaro e della Salernitana, mettendo insieme 58 presenze, per lui anche tanta serie C, prima con il Castel di Sangro (C2), Lodigiani (C2), Giulianova (C1), Salernitana, vincendo il campionato di C1, e Cassino (C2), collezionando 78 presenze. Tanti i gol realizzati in carriera, 40 in serie D e 30 tra serie B e C.