SHARE

La delibera di Giunta dell’estate anziate approvata il 13 luglio scatena le opposizioni il gruppo consiliare. In particolare il Movimento 5 Stelle che va all’attacco ed è pronto a segnalare le anomalie riportate nell’atto alla Corte dei Conti. “Sconcertante per come è stato confezionata la delibera – spiegano i 5 Stelle – è un atto di indirizzo politico che invece impegna 92 mila euro e individua anche le società che organizzano gli eventi. Tutto questo senza il parere contabile. Per quanto ci riguarda la delibera andrebbe subito revocata. E comunque non solo presenteremo un’interrogazione al sindaco, mai segnaleremo queste anomali alla Corte dei Conti perché a nostro avviso di ravvede un danno erariale nei confronti del Comune”.