Home In evidenza Nettuno, la crisi: l’ex vicesindaco Mancini ascoltato in Commissariato

Nettuno, la crisi: l’ex vicesindaco Mancini ascoltato in Commissariato

2220
0
SHARE

La crisi di Nettuno non sembra avere tregua. Ieri mattina, infatti, è stato ascoltato a lungo negli uffici del Commissariato di polizia di Anzio l’ex vicesindaco Daniele Mancini. Top secret l’argomento dell’incontro, con tutta probabilità riferito ad indagini sull’attività amministrativa del Comune. Come noto il Commissariato di polizia di Anzio è molto concentrato sull’attività amministrativa di Nettuno e sta seguendo almeno tre filoni di indagine: quella relativa del palchetto affittato dal Movimento 5 Stelle per le elezioni del 2016 – che in realtà sembra più una vicenda tra privati -, la gestione della municipalizzata Poseidon (rispetto alla quale l’ex sindaco Casto aveva già inviato tutti gli atti alla Procura, alla Corte dei Conti e all’Anticorruzione) e la storia del preventivo di spesa indicato da un ex consigliere comunale per l’acquisto di luci da installare al parco Palatucci; sulla vicenda l’ex sindaco aveva spiegato che si trattava in realtà di una ricerca di mercato da svolgere su internet e affidata a tre consiglieri comunali. Una procedura, secondo Casto, prevista dal Testo unico degli enti locali