Home In evidenza Nettuno, Marco Montani non sapeva che i consiglieri di opposizione si sarebbero...

Nettuno, Marco Montani non sapeva che i consiglieri di opposizione si sarebbero dimessi

7616
0
SHARE

Sconcertante dichiarazione di Marco Montani, ex consigliere comunale 5 Stelle a Nettuno, che dimettendosi insieme agli altri tre colleghi di maggioranza Daniela De Luca, Simonetta Petroni e Giuseppe Nigro – tutti e quattro fedelissimi dell’ex assessore Daniele Mancini – ha fatto cadere il sindaco Angelo Casto e portato allo scioglimento del consiglio comunale.
In un’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano e pubblicata questa mattina, rispondendo al giornalista, Montani ha infatti testualmente affermato di non sapere che si sarebbero dimessi anche i consiglieri dell’opposizione. Quasi fosse una giustificazione – anche se tardiva – rispetto ad una decisione che ha riaperto la strada al commissariamento del comune di Nettuno.

A leggere la dichiarazione, sembra quasi che mercoledì Montani fosse passato per caso dal notaio, il quale comunque di sicuro è stata avvisato giorni prima della volontà di autenticare le firme. E che non si sia nemmeno reso conto della presenza dei consiglieri di opposizione anche loro li’ – per caso? – a firmare le dimissioni.

In realtà le dimissioni dei quattro sono il risultato di un accordo con l’opposizione del centrodestra, anche se su questa storia c’è una regia superiore. Un accordo sottoscritto – con le dimissioni – anche da De Luca, Petroni e Nigro, con l’aggravante che quest’ultimo al momento della firma delle dimissioni era ancora presidente il consiglio comunale.