SHARE
Irene Pivetti

L’ex presidente della Camera dei Deputati Irene Pivetti dopo 25 anni torna in politica. E lo fa presentando la lista del Movimento Italia Madre che ha fondato con altri imprenditori all’inizio dell’anno. Tra i comuni nei quali il nuovo Movimento si misurerà figura, come preannunciato, anche Anzio. In un incontro pubblico tenutosi nel pomeriggio la Pivetti ha infatti annunciato per le prossime elezioni amministrative del 10 giugno che presenterà la propria lista, formata soprattutto da imprenditori, che si collocherà nell’area del centrodestra. Ha precisato che non avrà un proprio candidato sindaco, ma sosterrà uno di quelli già in campo e che fanno riferimento al centrodestra. Non ha detto chi sosterrà tra i due candidati di area in lizza (Candido De Angelis o Roberta Cafà), ma l’impressione è che sosterrà il cartello “ortodosso”, ossia quello che sostiene De Angelis.

E nella presentazione del Movimento è stata netta quando ha detto di essere una lobbista. “Ma non nel senso negativo che si vuol dare a questo termine – ha spiegato Pivetti –. Italia Madre è formata da imprenditori che vogliono investire sul territorio per migliorare le infrastrutture, la qualità dei servizi e che credono in una burocrazia snella che consenta di realizzare in maniera rapida gli investimenti. E siamo pronti a portare investitori ad Anzio. Con i candidati sindaci ci confronteremo per verificare se ci sono le condizioni per lavorare su questo territorio”. Tra i punti qualificanti sui quali Italia Madre ha anticipato l’intenzione di intervenire ad Anzio, figurano il potenziamento delle infrastrutture per quanto riguarda i collegamenti stradali e la realizzazione del nuovo porto.