SHARE

In migliaia hanno partecipato nel pomeriggio sulla spiaggia del Santuario a Nettuno alla rievocazione dell’approdi della statua di Nostra Signora delle Grazie arrivata sui nostri lidi nel 1550 proveniente alla città inglese Ipswich. La statua è stata sbarcata e poi trasportata sul sagrato del santuario dove l’attendevano il rettore don Antonio Coppola, il vescovo di Skbano monsignor Marcello Semeraro, sindaco di Nettuno Angelo Casto e per Anzio il Presidente del consiglio comunale Velia Fontana.
A fare da ala alla statua centinaia di figuranti che indossavano costumi cinquecenteschi. Perfetta l’organizzazione e curata dall’associazione e Stella del Mare che ha curato la manifestazione. Padre Antonio Coppola ha benedetto la statua con incenso, simbolo di devozione che i fedeli hanno nei confronti di Maria.