Home In evidenza Anzio, Roberta Cafà presenta il programma: bagno di folla all’Hotel Garda

Anzio, Roberta Cafà presenta il programma: bagno di folla all’Hotel Garda

3824
0
SHARE
Roberta Cafà

CafàUna sala strapiena e un’ampia partecipazione da parte dei cittadini stamattina per Roberta Cafà, candidata sindaco di Anzio sostenuta dalle liste Il Faro, Angelita, Noi con Cafà, Dc e Italia patria nostra che ha presentato il programma e i capolista Giovanni Bruschini, Davide Lega, Luigi La Rocca, Angelo Di Natale e Federico Cozzolino. Alla presentazione hanno preso parte anche i senatori Gianni Fontana e Francesco Aracri.

Dopo le brevi introduzioni dei capolista che hanno sottolineato di aver deciso di appoggiare l’ex assessore alle Politiche sociali per la “grinta, il coraggio e le grandi qualità morali e intellettuali“, è stata la candidata sindaco a presentare i punti del suo programma. “Sicuramente non è stato facile seguire per cinque anni le politiche sociali del territorio in un momento di crisi epocale e vedere le persone soffrire in momenti di particolarità fragilità. Ecco perché ho messo al centro del mio programma il cittadino che deve essere coinvolto dalla politica; proprio con i cittadini abbiamo lavorato per elencare i problemi che attanagliano la città e trovare soluzioni concrete che possano rilanciare Anzio Basta con l’equazione cittadino=voto e basta politiche clientelari: il mio impegno sarà per chi come me non ama le imposizioni e vuole far tornare la nostra città tutta la città, quartieri compresi, ad essere la perla del Tirreno“. Nell’ambito delle misure di contrasto alla povertà e di sostegno del reddito, la Cafà ha inserito nel programma l’assegno economico per servizio civico “destinato ai cittadini, disoccupati e in condizioni di disagio economico, disponibili a svolgere servizio di pubblica utilità” quali ad esempio la pulizia e piccole manutenzioni delle strutture comunali, del verde pubblico, delle spiagge e altri servizi di supporto alle attività di pubblico interesse. L’idea è anche quella di inaugurare un social market, un punto per la distribuzione gratuita di generi alimentari e di prima necessità rivolto ai cittadini che ne hanno bisogno. La candidata ha poi messo l’accento su turismo, occupazione giovanile, sicurezza, sanità e scuola e, rispondendo alle domande del pubblico, accennato all’idea di un piccolo porto anche a Lavinio mare.