SHARE
parcometri

Si è svolta negli uffici del Comune di Nettuno una riunione tecnica nella quale si è discusso delle nuove disposizioni della privacy negli enti locali. Un incontro importante al quale ha partecipato anche una rappresentanza del Comune di Anzio. All’incontro erano presenti il segretario generale del Comune di Nettuno Alberto Vinci, il segretario del Comune di Anzio Marina Inches, il dirigente della Polizia locale di Anzio Sergio Ierace e l’assessore alla Polizia locale di Nettuno Stefano Cataldo.
L’incontro, al quale si e’ poi unito il sindaco Angelo Casto, è servito anche per fare il punto della situazione su un progetto intercomunale di unificazione delle due polizie locali la cui finalità è quella di ottimizzare le poche risorse umane a disposizione dei singoli comandi per una migliore presenza sull’intero territorio. Si tratta di un progetto del quale Casto aveva discusso nei giorni scorsi con il sindaco di Anzio Luciano Bruschini.
Ma non solo: la riunione è servita alle parti anche per ragionare sulla possibilità di creare un’area economico-finanziaria comune suddivisa in due macro aree: una riferita alla stesura del bilancio degli enti locali, e l’altra riferita invece al settore della riscossione dei tributi. Un progetto ambizioso che, come si può capire, è per il momento solo in embrione. Argomenti che le amministrazioni si sono comunque impegnate ad approfondire nei prossimi giorni. Una linea comune che segue quella fruttifera sui problemi della sanità che ha portato i due sindaci a risultati concreti, tanti da impegnare la Asl ad acquistare una risonanza magnetica e altre apparecchiature sanitarie per l’ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno.