Home Eventi ‘Io sto alla porta e busso’, la mostra dell’artista Umberto Stefanelli su...

‘Io sto alla porta e busso’, la mostra dell’artista Umberto Stefanelli su Papa Wojtyla conquista la Toscana

532
0
SHARE

Ancora due giorni per visitare la mostra dell’artista anziate Umberto Stefanelli presso l’Auditorium della Regione Toscana dedicata alla figura di Giovanni Paolo II attraverso due realtà a lui molto care: il viaggio e i giovani. “… io sto alla porta e busso” è il titolo dell’evento artistico, originale come lo è Stefanelli, impregnato sul percorso multi-etnico tra le nuove generazioni. I volti, le intense espressioni dei bambini che Giovanni Paolo II ha “incontrato” durante la sua missione pastorale nel mondo. “Una sorta di flash-back fotografico, contemporaneo all’annuncio della scomparsa del Pontefice. Un itinerario che accompagna brani di storia ed episodi rilevanti, nel lungo pontificato di Papa Wojtyla”, come spiega l’artista, fotografo apprezzato in tutto il mondo.
La mostra, che si concluderà il 6 aprile,  si compone di 40 immagini ed è il risultato di una perfetta fusione tra arte e tecnica, un ponte immaginario, una rilevante eredità per il nuovo
Pontefice.
Ogni singola immagine è il risultato della fusione tra la pellicola gelatinosa ed i supporti realizzati con carta d’acquerello dipinta con colori ad acrilico – spiega Umberto Stefanelli – Sulla carta è stato poi composto un collage, utilizzando i ritagli originali dei quotidiani del 3 aprile 2005, giorno successivo alla scomparsa del Santo Padre. Una volta terminato il lavoro con il supporto si è provveduto a trasferire manualmente la sola gelatina della fotografia, secondo il procedimento tecnico noto con il nome di Polaroid Emulsion Transfer“.
Project Manager: Sergio Emiliano
Coordinatrice Evento: Prof.ssa Giovanna Lo Sapio