Home Redazionali Web Mma&Bjj, dal mago Pancione ai giorni nostri

Mma&Bjj, dal mago Pancione ai giorni nostri

453
0
SHARE

MMA e BJJ discipline in continua evoluzione, settori che in pochi anni sono diventati seguitissimi e che hanno creato un incredibile giro di affari in tutto il modo … tranne che in Italia.

Perchè nel nostro paese le MMA e il BJJ non riescono ad emergere come nel resto del mondo? lo abbiamo chiesto al M° Salvatore Ferrante, cintura nera di BJJ, rappresentante della Batatinha Team Italia del Prof. Alexander Vasconcelos Dos Santos.

La colpa principale possiamo tranquillamente darla alla “tossicodipendenza dal calcio” e poi ai Coach e i team improvvisati.

In Italia esiste il calcio, poi viene il calcio e in fine il calcio. E poi…? Poi comparve Etciù… “Aulì-Aulè-Tuli-Lem-Plem-Plum!”… ed ecco a voi che spuntarono dal nulla palestre, team blasonati e istruttori di BJJ e MMA. Chi prima si avvicinava a queste discipline avendo un qualche background negli sport da combattimento, dopo l’intervento del “mago pancione”, tutto è cambiato. Corsi di MMA e BJJ con insegnanti improvvisati ovunque, uffici di collocamento in tilt, da quel momento in poi le uniche offerte di lavoro erano riservate agli istruttori di MMA e BJJ.

Che entrino i concorrenti…Atleti “scarsi” buttati allo sbaraglio

Allo stato attuale troviamo finti fighters che, dopo qualche mese di palestra si affacciano alle sagre della polenta e della porchetta, proprio in questi contesti troviamo matchmaker di noti discount che, organizzano incontri con titoli mondiali in palio, circuiti da bar e federazioni inesistenti che producono solo confusione e cialtronate. Attualmente ci sono ragazzi che si cimentano in gare di BJJ e MMA senza mai aver calcato una materassina. Abbiamo realtà dove ci si affaccia a questi sport senza neanche conoscere cosa sia un GI o i guantini da 4 OZ, tecnica improvvisata o uguale zero e preparazione fisica non pervenuta. Perché? Colpa del mago pancione e e dei soldi, metti da una parte, i maestri di arti astratte, i somarelli creduloni dall’altra e il gioco è fatto.

L’importanza delle basi e un giusto percorso addestrativo e agonistico

Un’ atleta deve crescere obbligatoriamente passando per tutte le fasi, dal dilettantismo al semiprofessionismo e solo dopo un buon numero di match accedere ai circuiti Pro. Affidarsi ad un team serio e riconosciuto dai circuiti ufficiali, permetterà all’atleta di raggiungere la formazione ottimale, un giusto indirizzo per un percorso ottimale. Non sto dicendo che affidarsi ad un team ufficiale, porterà qualcuno in UFC o nella Top Ten  della IBJJF, non vendiamo illusioni, ma almeno non vi ritrovate a competere per il titolo mondiale alla sagra dell’uva e del fungo porcino.

Se anche tu vuoi contribuire a risanare i danni causati dal “mago pancione” e praticare BJJ & MMA in un’accademia riconosciuta e professionale, puoi consultare il sito internet www.batatinhateamroma.it, oppure la pagina FB Batatinha Team Roma – Brazilian Jiu Jitsu Academy. Approfitta dell’offerta esclusiva di Aprile, 20% di sconto per 8 mensilità, riservata agli under 18, presentando l’apposito coupon.