Home In evidenza Anzio, il neo assessore Gianluca Mazzi: “Insieme agli uffici, sono al lavoro...

Anzio, il neo assessore Gianluca Mazzi: “Insieme agli uffici, sono al lavoro per il puntuale ritiro dei rifiuti differenziati”

1303
0
SHARE

A fronte delle continue segnalazioni di rifiuti e discariche a cielo aperto sparse sul territorio e dopo il pugno duro annunciato dalla dirigente Angela Santaniello nei confronti di chi si ostina a non differenziare, si è in attesa di capire se ci saranno e soprattutto quali saranno i prossimi provvedimenti comunali per risistemare il servizio della raccolta differenziata. Un servizio che, come si sa, non ha mai funzionato. Sto lavorando con determinazione e in collaborazione con gli uffici comunali, per il puntuale ritiro dei rifiuti differenziati, per la cura di tutte le aree verdi, per l’ordine e per a pulizia del nostro territorio. In questi giorni, in vista della stagione estiva, abbiamo dato il via all’intervento di disinfestazione e derattizzazione dell’intero territorio comunale e di tutte le strutture pubbliche. Confido nella collaborazione dei cittadini, dei commercianti e di tutti i consiglieri comunali“. A parlare è il neo assessore alle Politiche ambientali nominato dal sindaco, Gianluca Mazzi. Anziate di 32 anni, diploma di ragioniere, imprenditore del territorio, presidente “sospeso” del Comitato di Quartiere Europa, Mazzi è da sempre impegnato in progetti utili alla cittadinanza come, ad esempio, l’istituzione del parco pubblico della Pineta Mazza – Anzio Due, ed è stato indicato come papabile delegato della Giunta Bruschini dal centrodestra che fa riferimento a Candido De Angelis. “Sono onorato della nomina del sindaco Bruschini; provengo dal mondo del sociale come rappresentante del mio quartiere e mi sono appassionato alla politica comprendendo che per portare un risultato concreto al territorio, bisogna essere presenti in prima persona e battersi per i principi nei quali si crede“. Nel 2010 Mazzi aderì alla Fondazione Città nuove che nacque con lo scopo di essere un laboratorio di idee da sottoporre alla presidente della Regione Lazio Renata Polverini. In quanto membro del direttivo, a Mazzi arrivò subito la proposta la candidatura (come autonomo) a capolista alla Camera dei deputati con un partito del centrodestra. Nel 2013, dopo la decisione della Polverini di trasmigrare la lista nel Pdl, il neo assessore anziate si è candidato nella lista civica Realtà Nuova, che sosteneva la candidatura di De Angelis, confluita a sua volta, prima delle elezioni comunali di Nettuno, nel movimento Noi con il cuore del quale tutt’oggi fa parte.